giovedì 3 luglio 2008

Alprazolam & Fluoxetina


smalto e acrilico su plastica

3 commenti:

valeria ha detto...

ciao francesco,forse ti stai chiedendo chi possa essere e forse potrebbe anche non fregartene un cazzo...io sono una ragazza,"sarda" come te,abito nel sulcis e ieri ci ha parlato di te un tuo ziomolto simpatico che vende i quadri a calasetta..."Marco",ex navigatore,così ci ha raccontato.... ci ha parlato di te perchè,la mia amica ha studiato al liceo artistico...non voglio parlarti di noi,ma solo presentarmi e soddisfare qualche mia curiosità!!!
Se mi sono soffermata su questo quadro è solo perchè vorrei capire il motivo per cui hai intitolato le tue opere con alcuni dei principi attivi più usati in farmacologia contro depressione,stati depressivi,schizofrenia ecc...
Non pensi che ai comuni mortali questi nomi paiono troppo astrusi?
Non sarebbero molto più semplici nomi come "ansia dal quotidiano" "poca voglia di vivere" o cose del genere?ahaha...tu invece hai scelto nomi di farmaci attraverso i quali si curano questi malesseri....bhe io sono una tossicologa e ti posso garantire che a questo punto avresti potuto chiamare le tue opere "sesso,amore e libertà"...armi sufficientemente appropriate a sconfiggere stati mentali disturbati!!!!
La mia vuole essere solo una critica ironica,niente di personale!!!ciao dalla bella Sardegna e soprattutto dal Sulcis...COMPLIMENTI PER IL BLOGG TI AUGURO UN BUON LAVORO!!!!Valeria

FRANCESCO COSSU ha detto...

fatti i cazzi tuoi

Andrew Lee ha detto...

grande chico, questa che viene da un artista a dare consigli... le fine del mondo proprio... saluti da fluminimaggiore